26 ottobre 2009

Flan di zucca e pancetta e l'universo parallelo











Ho l'Amato Bene con il naso in fiamme, allergia, allergia che lo piglia e non lo molla più, proprio come me.
Niente tende, niente tappeti, niente peluche dei bambini, niente polvere. Come dire che è consigliabile una asettica vita da single in una casa di design altrimenti ti tieni l'allergia. Neanche a dirlo, ha il naso chiuso, gli occhi lucidi e non si può soffiare il naso. E' la seconda volta che gli sgonfiano i turbinati del naso e la seconda volta che cerca dove sono finite le ciabatte di plastica richieste dalla divisa da albanese sceso dal gommone che vuole l'ospedale. Niente da fare, a casa nostra esiste un universo parallelo dove stanno i calzini scompagnati, le ciabatte di plastica, l'imodium quando ti serve, e un mia maglia bellissima di cui non ho più notizie dal 1998.
Ogni tanto poi le cose rispuntano, ma il terribile pantalone della tuta da lungo degente pare non sia neanche lì nell'universo parellelo. Così l'amore mio è dovuto andare da decatlon e comperarne un altro paio dopo il lavoro, solo che ieri puf ne sono comparsi di nuovo altri tre paia, puf risputacchiati da un cesto della roba da stirare da dove sono usciti anche dei pinocchietti di quando ero incinta di Jack, un grembiule dell'asilo di Yups.... e magia delle magie: un balocco di calzetti scompagnati i cui gemelli sono stati buttati via dall'Amato Bene in un momento di scoramento.
Meglio mentire o tacere? Ho optato per la soluzione da animatrice da villaggio cercando di distrarlo, quindi mi sono infilata i calzetti single e ho cominciato a spolverare con le mani infilate, una in un calzetto a quadri e una in un pedalino blu, ho fatto due pupazzetti per Jack e un po' me li sono nascosti in borsa in modo da buttarli nel primo cestino andando al lavoro. Lo so ..L'Amato bene mi ha sgamato, glielo ho letto negli occhi .. lucidi da acaro ...

Ingredienti per la pasta

1 e 1/4 cup di farina bianca
90 grammi di burro
1 cucchiaino da te di noce moscata
1/2 cup di formaggio grattuggiato circa 60 gr
1 tuorlo
1 o 2 cucchiai di acqua fredda

Ripieno

1 cucchiaio di olio
2 fette di pancetta affumicata tagliata a dadini
1 cup e 1/4 di zucca cotta circa 375 gr a crudo
1/2 tazza di panna da cucina
1 cucchiaio erba cippolina
1 cucchiaio di basilico fresco tritato
pepe
sale
1/2 cucchiaino di noce moscata

Procedimento


per la pasta

Scaldare il forno a 210 C°. Mettere la farina e il burro nel robot, e azionarlo ad intervalli per circa trenta secondi finchè non si formano delle briciole molto fini. Aggiungere la noce moscata, il tuorlo, il formaggio e un primo cucchiaio di acqua frullando ad intervalli per altri 20 secondi cioè fino a quando non si forma una palla, se neccessario aggiungere più acqua a cucchiai. Impastare su una superficie infarinata fino a quando l'impasto diventa liscio. Mettere in frigo per circa 20 minuti coperto dalla pellicola.
Ungere uno stampo da flan da 23 cm, stendere l'impasto tra due fogli di pellicola trasparente e stenderlo nella teglia unta . Cuocere coperto da carta forno e da riso o noccioli di ceramica per 10 minuti. Togliere carta e noccioli e cuocere per ulteriori 10 minuti.
Abbassare la temperatura del l forno a 180 C°.
Preparare il ripieno.
In una padella dal fondo pesante far dorare la pancetta in un cucchiaio d'olio e asciugarla con della carta cucina, combinare tutti gli ingredienti del ripieno e versare sulla frolla appena cotta . Cuocere per 35 40 minuti fino a quando la superficie è dorata. Servire tiepida.

4 commenti:

Pete ha detto...

Panchetta would give the dish added flavour...nicer than bacon! Tummy!

enza ha detto...

povero amato bene e povera te.
però i calzini per spolverare funzionano alla grande.
anche qui esiste uno mondo parallelo che però on ha risputato il vestito da seta nero taglia 42 di max mara che mi prestò una delle mie più care amiche nel 2000. per fortuna siamo ancora amiche, però ho temuto.

sabrine d'aubergine ha detto...

Mi piace molto questa torta di zucca e pancetta (ma tu la chiami flan... e forse hai ragione). Me la appunto all'istante e la metto tra quelle da fare presto presto. Io mi metto invece tra i tuoi sostenitori. Baci all'amatobene allergizzato.
Sabrine

Afrodita ha detto...

Eh, eh, eh, anche a casa mia c'è un universo parallelo! Questa torta mi ispira tantissimo, utilizzerò il tuo utilissimo convertitore di cup! Bacioni!! Grazie ancora per il libro! Cat p.s. poi dovrai ridarmi il tuo indirizzo perché temo che sia finito nell'universo parallelo!

LinkWithin

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs