18 gennaio 2009

Baicoli per l'anima





Ho appreso la terribile notizia, la Colussi interrromperà la produzione dei Baicoli. Ora per chi non è veneziano la cosa può non voler dire niente, ma per chi ha azzannato il baicolo nelle seguenti occasioni:
- con il te dopo essere stati operati di appendicite;

- dopo una vomitata colossale tra due ai 90 anni;

- da nonne o zie spacciatrici autorizzate

- nel vin santo da grandi
- nel caffelatte a dieta
- con la marmellata
- con la nutella
- con la crema del tirami sù

Questo è un dramma. Sarà per uno di questi motivi che l'Amato Bene ha svaligiato il Panorama, sottraendo le ultime scatole due pensionate?
Sarà il che il Baicolo piatto davanti e piatto dietro come la sottoscritta ha qualche altro significato per lui? Gli ricorda la mia gravidanza quando giravo con un sacchetto col kit da vomito gravidico composto da un sacchetto con dentro un a bottiglia di acqua minerale le salviette umidificate e i baicoli ?
Ma adesso la Colussi mi fa questo tiro ? non ci sono gocciole extra dark , molinetti o altro. Sostanzialmente la scatola dei baicoli sta al biscotto come il riflesso blu ai capelli delle nonne.
Cosa appoggio sul comodino dei puffi insieme al te quando hanno l'influenza
Perchè Tremonti non mi rassicura? dicendo cheè qualcosa di passeggero, perchè la finanziaria non prevede un fondo per il baicolo? Intanto lla Colussi smentiscono, pure alla Lheman hanno detto che tutto andava bene eppure .......
E i miei sogni di ragazza cicciotta dove vanno a finire ?
Pensare che è l'unico biscotto che i libri scosigliavano di fare perchè quello confezionato, seppur industriale aveva una importante componente artigianale, ed era sempre più buono.

Cosa faccio adesso mi incateno ad una gondola ? mi lego le scatole vuote sotto la giacca come un kamikaze e mi presento alla Colussi ?

Be mentre elaboro il lutto, ecco la ricetta originale .... Colussi molla i cracker Misura senza colesterolo che sono orrendi e riprendi il "biscoto lisiero"
Ingredienti
400 gr di farina
70 gr di zucchero
15 grdilievito di birra fresco
1 albume di uovo grande
un bicchiere di latte freddo
mezzo cucchiaino di sale
Procedimento
Sciogliere il lievito in mezzo bicchiere di latte tiepido. Unirlo con 100 grami di farina, formare una palla soda e inciderla a croce. Lasciare a livitare fino al raddoppio almeno mezzora.
Montare a neve l'albume e ammorbidire il burro e intiepidireil restante latte.
Mescolare la farina restante con lo zucchero e il sale, unirvi il panetto lievitato e il burro con il latte e l'albume aggiungendi poco latte se necessario.
Dare all'impasto il consistenza dell'impasto del pane. Formare un filoncino di circa 6 cm di diametro e schiacciarne la superficieper dare la classica forma ovale. Tagliarlo in 4 parti e porle su una piastra foderata di carta da forno. Coprire con un tovagliolo e far lievitare due ore in ambiente tiepido.
Scaldare il forno a 180 C°, infornare per 12 minuti fino a quando i panetti risultano solo leggeremente dorati.
A questo punto aspettare da un minimo di 24 ore a d un massimo di 24. Tagliare i panetti di sbieco, come si taglierebbe il salame, in fette se possibile, di 2 mm.
Scaldare il forno a 180 C° e disporvi le fette, lasciarli biscottare per circa 10 minuti. Lasciarli raffreddare e conservarli in una scatola di latta ben chiusa.


12 commenti:

Fra ha detto...

sono queste le sparizioni che fanno male...io sono ancora in lutto per il ciocorì
Un bacio
fra

michela ha detto...

Scusa che vuol dire da un minimo di 24 ore ad un massimo di 24 ore?
Cioè devono essere tagliati alla scadenza precisa ?
o possono essere attesi da un min 1 ad un massimo 2 giorni?
Certo che io non la sapevo questa cosa della Colussi.
Ma guarda te e perchè poi?
Non sarà perchè gli costa troppo metterli nella tradizionale scatola di latta vero?

isabella ha detto...

devi aspettare al minimo 24 ore prima di tagliarli se no sono troppo morbidi e si sbriciolano, se aspetti più di due giorno non biscottano bene e potbbero fare la muffa. Bis cotti . Cotti de volte

Jelly ha detto...

Sul mio blog ho lanciato una nuova iniziativa. Se ti va, vieni a dare un'occhiata!

astrofiammante ha detto...

mi devo subito copiare la ricetta....
se scompaiono....è un pezzo di Venezia che si perde...speriamo in un ripensamento

lemoni ha detto...

Urca che notizia: i Baicoli utili per la nausea? Corro a comprare gli ultimi pacchi al supermercato!!!
Grazie per il fortissimo commento:eheheheh!
Gra

Barbara ha detto...

Davvero interromperà la produzione? Ne compro a pacchi ogni volta che vado a Venezia.. peccato! Ma la tua ricetta mi sembra proprio niente male... grazie!

elisabetta ha detto...

Sigh... (mi sento molto Paperino...), già era triste non trovare più in giro i sacchettoni di baicoli rotti (ho scritto persino alla Colussi per avere notizie in merito!), adesso mi fanno sparire anche quelli interi... è per questo che le pasticcerie veneziane sembrano essersi risvegliate dal letargo, sfornando baicoli artigianali che vendono a peso d'oro?

Gunther ha detto...

si mi piacciono molto gli compro sempre quando vengo in veneto

Artemisia Comina ha detto...

CHE COSA!? non ci posso credere :(

Tzun@mi ha detto...

Si paventano giornate nere per i Baicoli...già me li vedo a smerciarli di sottobanco...5 baicoli x una di cioccolato...Isa, comincia a sfornare và...porella...non ti invidio..

Anonimo ha detto...

si possono mettere i semi di anice per dare più sapore?

LinkWithin

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs