25 ottobre 2008

Isabella on the rocks... e le masanéte domestiche


VENERDI'
Sarà un weekend on the rocks, primo perchè domani l'Amato Bene ed io andiamo in mezzo alle pietre nel vero senso della parola, cioè tra le rovine di un forte che si sta restaurando con lo studio e lui è il capoprogetto, secondo perchè quando tornerò a casa mi sentirò come i Cointreau quando viene versato sul ghiaccio.
Cosa può succedere di venerdì sera ? Puf ! che la fatina della caldaia si rompe i maroni e fa spegnere la fiammella votiva e le fa fare un rumore tipo ruttino di orco e ripuf! niente riscaldamento e niente acqua calda. Così la streghetta delle parolacce si sveglia e .... "mapor..quellaaa, macheca... tittamor (la streghetta è veneziana), sono le formule magiche che nemmeno urlate servono. Così comincia un fine settimana di passione....
A dire il vero le avvisaglie c'erano state, la cara estinta aveva avuto un primo tracollo qualche mese fa e la doccia si era trasformata in doccia scozzese, freddissima, caldissima e nemmeno maneggiando la manopola come un deejay si riusciva a farsi una doccia decente. Così adesso aspetta solo di andare nel paradiso delle caldaie esauste che pare sia molto molto fresco....
Così il sabato è stato deliberato l'acquisto della caldaia e di cambiarne la posizione, perchè là non può più stare. Quindi a stento mi sono ripresa dall'emoraggia a taccuino e mi viene già un mancamento pensando di sviscerare l'argomento con il mio ex marito.
Ma passiamo al resto. A Venezia in questo periodo si mangiano i granchi.
Le moeche, che sono i granchi dal guscio soffice che bisogna far affogare nell'uovo sbattuto e friggere, vendute come dal gioielliere al carato, e le più democratiche masanete, ovvero il resto dei granchi che sono riuscite a sfuggire a loro destino di moeche per poi essere ripigliate qualche giorno più tardi ed essere vendute a 5,80 Euro al chilo e lessate non priam di essere tormentate dai bambini.
Guardando i granchi mi sono posta una domanda che potrebbe togliere il sonno ad un filosofo: Perchè non mangio il cinese, in quanto mi fa una certa impressione pensare che si mangiano cose strane poi mi mangio l'animale qui sotto? Naturalmente il filosofo in questione, per non dormire cercando di dare una risposta, dovrebbe aver appena bevuto un paio di litri di tavernello, e ascoltato ininterrotamente per 48 ore il pulcino ballerino suonato con l'ascella. D'altra mi rendo conto queste cose ti vengono in mente solo quando hai passato la mattina a cercare due granchi sotto il letto perchè Jack voeva dormirci insieme, che Yups! mi ha dato della assassina perchè li ho lessati e alla fine nessuno di noi ha avuto il coraggio di mangiarli.
Ma la ricetta è tipica ed è veneziana.....
Ingredienti
1 kg di masanete
olio EVO
prezzemolo
Procedimento
Lessare in abbondante acqua bollente e poco salata i granchi interi per 7-8 minuti e lasciarli intiepidere senza scolare.
Togliere le zampe e la parte dura del ventre che termina con un triangolo e le zampe.
Lasciare insaporire in olio e prezzemolo

9 commenti:

Fra ha detto...

Io per avere l'acqua calda nel secchiaio devo aprire il bidet...secondo te la mia caldaia mi sta mandando dei messaggi subliminali?!?!?
Grazie per avermi donato la dose quotidiana di risate
Un bacio grande
FRa

Tzun@mi ha detto...

o_O ohhhhh allora esiste la streghetta delle parolacce!! Io invece ho a che fare con il folletto scassa marroni....gira per casa e mi fa sparire tutto da sotto mano! uff...Le mie locuste hanno smesso di darmi dell'assassina dopo le linguine all'astice...seeeeee il granchietto se lo fanno come aperitivo nel caffèlatte ormai...hehehehe

Smak

giulia ha detto...

ma le masenete vanno buttate vive nell'accqua bollente? :-O

elisabetta ha detto...

Il giorno in cui esisterà una terapia per le aracnofobe anomale (come me) forse riuscirò a toccare questi ragnazzi acquatici. Ma ti pare possibile? sono veneziana, lavoro con la cucina ma non riesco nemmeno ad avvicinarmi a questo ben di dio :(

isabella ha detto...

@giulia
si vanno puttate vive

Mercè ha detto...

Sono sicura che mangiar le moeche mi piacerebbe molto.
Ma quello che ma mi è piaciuto è vedere a questo bambino tanto bello, bellissimo ,giocare con esse.

Artemisia Comina ha detto...

mio dio, in casa non le ho mai ospitate...mi sa che non ce la farei...un po' famiglia addams, eh, isa?

skucinando ha detto...

ohy ... son sicuramente buoni ma non li preparo ... etica personale

come ho scritto sullo blocco di astrofiammante o fiammoastrante ... scrivo e commento poco ... sono sullo svogliato come paparo ... però vi leggo perchè scrivete tutte e due degli spaccati di vita estremamente interessanti e divertenti (so tutto sulle cacche del pargolo!)

ciao

skucinando ha detto...

era ... sullo "bloggo" ahahaha

ri ciao

LinkWithin

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs