26 aprile 2009

Affetti collaterali della crostata al doppio cioccolato





Il mio dietologo non lo sa di questa torta, eppure per il mio compleanno volevo qualcosa di speciale: cioccolata sotto sopra e in parte. Era un po' che mi girava in mente di farla, una bella crostata farcita da una crema morbida.
Non ho nessun alibi, non faccio nessun esercizio fisico se non spostarmi sulle punte dei piedi con la sedia ergonomica dell'ufficio dal fax a al telefono, ultimamente ho imparato anche a fare il tulip e la corsa all'indietro con la la sedia come le pattinatrici sul ghiaccioe mi aspetto solo che i colleghi alzino la paletta col voto e ci sia uno carogna come il giudice russo alle olimpiadi. Praticamente mi siedo la mattina e mi alzo la sera. Ho anche provato una una sorta i pilates della casalinga disperata cercando di fare pesi con il soflan in una mano e l'ammorbidente nell'altra. Ho provato anche a svuotare la lavastoviglie con la gamba tesa e la chiappa trincata, a stendere a gambe larghe e a stendere lontana dal parapetto per cercare di rassodare l'irrassodabile. Mi sono fatta degli impacchi sulle cosce con un prodotto dei frati camaldolesi senza chiedermi quanto ne poterssero sapere i frati di cellulite, salvo dopo leggere in piccolo vicino al tappo che si trattava di un bagnoschiuma e non di un impacco e solo perchè mi sono grattata tre gorni e ho rovinato un paio di pantaloni nuovi.
Ho cercato su internet se si brucia una caloria a ogni Gormita raccolto da terra , ma mi ha risposto solo uno che mi ha chiesto se gli potevo fargli vedere come lo facevo con la web cam. Poi ci sono i consigli di una mia amica riguardo alle varie diete, quella del peperone, della banana con la mortadella, della linfa di baobab, del carbone vegetale, degli spiedini piselli .... ma lei non fa testo perchè convinta di uscire da due anni con uno che esce con un'altra da cinque e si ingozza stabilmente di gelato alla soia perchè è intollerante più agli uomini liberi che al latte.
Non c'è tanto da fare più che il volersi bene, mentre qualche volta è anche difficile anche essere solo simpatici a sè stessi. Così condivido così questa caloricissimma torta che non ha controindicazioni ma solo AFFETTI COLLATERALI, cioè di provocare mugolii di piacere al cioccolato, di indulgerere con la panna montanta e di farvi sorridere.
Avvertenze: il preparato per la crema pasticcera al cioccolato va nella frolla. Le dosi indicater sono doppie perchè la frolla la faccio sempre doppia così ne tengo in freezer visto che è un lavoro farla. Le conversioni sono col widget qui a lato. Il cacao è più leggero della farina quindi se non si usano le cup no sono 250 gr come la farina, quindi assaggiate assaggiate finchè non vi soddisfa.

Ingredienti per dose doppia di frolla al cacao


370 gr di burro

2/3 di tazza di zucchero

2 1/2 tazze di farina addizionata con lievito

1 tazza di cacao amaro

80 gr di preparato per crema al cioccolato paneangeli

1 tazza di farina bianca più per la spianatoia

4 uova piccole



Ingredienti per una dose di crema al cioccolato


150 gr di cioccolato fondente

1 bustina di vanillina

120 gr di di zucchero

1 uovo

3 cucchiai di panna (anche da cucina)


Procedimento


Unire gli ingredienti secchi della frolla, poi aggiungere le uova e incorpolarle il più possibile. Portare il burro a temperatura ambiente tagliato a tocchetti e incorporarlo agli altri ingredienti.

Impastare con le mani quanto serve per renderlo omogeneo, se l'impasto diventa troppo appiccicoso spolverare abbondantetemente di farinala spianatoia.

Fare un panetto della frolla e porlo in frigo o in congelatore per il tempo necessario affinchè si raffreddi bene.

Stendere la frolla a circa 5 mm e ritagliare un cerchio da 30 cm di diametro per oderare uno stampo con fondo amovibile per crostate da 24 cm con bordo di circa 2 cmm e porlo in frigo.

Con parte della pasta rimanente o ricavarne delle strisce e incrociarle per la guarnizione della crostata sopra un foglio di carta da forno e metterle in frezeer affinche si induriscano oppure usare la griglia da crostate come qui http://mangiocongliocchi.blogspot.com/2009/03/mi-sento-come-jackie-o-quando-faceva-la.html.




Preparare la crema al cioccolato.





Sciogliere a bagnomaria su un pentolino la cioccolata, attenzione che l'accqua non deve toccare nè la cioccolata nè il fondo del pentolino.

In una ciotola a parte intanto, montare con le fruste lo zucchero e l'uovo fino a diventare chiaro e spumoso, aggiungere la panna continuando a sbattere e poi il cioccolato fuso tiepido; mescolae fino a quando diventa omogeno.

Accendere il forno a 170 °C .

Versare la crema sulla frolla e proseguire con la decorazione con la griglia di pasta frolla.

Infornare per 45 minuti








16 commenti:

Fra ha detto...

Goduriaaaaaa!!!! ne vorrei una fetta in questo momento di metereopatia acuta ;P
Un bacione
fra

Federica ha detto...

Eh si mi sembra proprio una crostata al cioccolato... va beh me la mangio con gli occhi!
ciao

Barbara ha detto...

Cattiva cattiva cattiva che sei... sgrunt... sembra tu abbia descritto me... nell'antefatto.... ma questa torta non la farò.. no e poi no.. almeno non.. stasera!!!
Ha un'aria deliziosa, incantevole, da far venire l'acquolina in bocca: brava!

Tzun@mi ha detto...

Isa! Altro che giroculo!!!! Adesso mi toccherà provare anche questa! Son contenta che ti è tornato il sorriso da barbie....mi sei mancata!

Smak

sabri ha detto...

Ma che spettacolo! E' una di quelle torte che solo a vederla stimola subito le papille gustative. Mi sa che la faccio, almeno mi tirò su il morale vista la giornata di schifo.

graziella ha detto...

Dici che condividere la ricetta, serva a condividere anche le calorie???
Buonaaaa!

Maurina ha detto...

Ehi ma questa crostata e' TROPPO golosa. Assolutamente da provare... A presto

Romy ha detto...

E' sempre un piacere leggerti, quasi come quello di addentare una fetta della tua splendida crostata...un bacione! :-D

Gunther ha detto...

torta da urlo, per perdere peso camminare molto, meglio se fare un po di corsa,andare in biciletta, fare le scale è unico modo per bruciare i grassi.

Mobizu ha detto...

Ciao irresistibile questa torta. Così come il tuo articolo - ci siamo divertiti moltissimo a leggerlo ad alta voce. Ci mancava solo la fetta di dolce. Quando ce la passi? Noi siamo quelli che ci siamo conosciuti al Centercasa mentre cercavo lo stampo per torta a cuore. A presto.

Mercè ha detto...

Che crostata!!!!
Io voglio fare la dieta del cioccolato, lo strudel e la crostata-

bettin ha detto...

MHMHM::::che goduria....io sono allergica al lievito...dici che riesco anche senza....?Mi fai sapere perchè è molto giotta!!!!!
Ciao betta

isabella ha detto...

Grazie a tutti!
@bettin
penso che non dovrebbe esserci nessun problema! se vai alla sacher vedrai che è fatta completamente senza lievito ed è bella alta ... il segreto sta negli albumi (non troppo sbattuti)

baci a tutti

bettin ha detto...

che sbadata!!!!!!
buon compleanno!!!!!!

Roxy ha detto...

Come ti capisco!!!!!!
Questa torta la devo proprio fare.....è spettacolare.....non adesso ma sicuramente me la tengo in serbo per il mio compleanno! Baci

Anonimo ha detto...

i honestly love your own writing style, very helpful.
don't give up and also keep creating considering the fact that it just worth to look through it.
excited to browse through alot more of your current content articles, goodbye!

LinkWithin

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs