2 settembre 2008

Ossessioni: le melanzane della signora Antonietta dalla finestra alla rete


Questa estate non metto una foto di Tropea dove sorgo dalle acque come Venere o presa di culo mentre scivolo sugli scogli con i sandali da tedesca . Piazzo qui le melanzane sott'olio della signora Antonietta, nominata procacciatrice di ricette calabresi sul territorio che gentilmente me l'ha passata dalla finestra mentre stendevo la biancheria.
Queste melanzane sono un "must have", un non posso vivere senza, un corriamo a comprerarne un chilo perchè stanno finendo.
Il come mai di tanto entusiasmo sta in in un motivo di coppia infatti, l'Amato Bene ed io, oltre a condividere la nostra vita quotidiana lavorativa, sonno, figli, vacanze eccettera, abbiamo anche dei periodi monomaniacali. Come si direbbe a Venezia: ci fissiamo sull'ostia ovvero ci piglia la fissazione per qualcosa e di lì per almeno tre mesi o per un certo periodo ogni anno non ci schiodiamo. Quest'anno però se la fissazione erano le melanzane sott'olio avevamo anche una missione da compiere: l'acquisto di un'anfora antica di terracotta di un metro e venti da portare a Venezia, per mettercela non so dove. E' come se non bastasse c'è stato pure l'incauto acquisto del tafanario cadorino tarlato, vecchissimo, lungo un metro della foto acquistato in montagna appoggiata al quale ho viaggiato di ritorno dalla montagna e che dovremmo restaurare al più presto prima che il tarlo di montagna ci faccia fuori porte e letti.
Così mentre io faccio una malattia per il trasporto, l'Amato Bene non si scoraggia per niente e organizza trasporti intermodali con incontri al casello di Vicenza.
Ma veniamo alle melanzane, la ricetta è sorprendentemente facile e di effetto, proprio una cosa da vacanza.
Ingredienti
2 chili di polpa di melanzana
2 carote
sale grosso
aceto bianco
origano
aglio
olio di oliva
Procedimento
Tagliare la polpa delle melanzane a filetti a fili sottili , porla a strati intervallati da abbondante sale grosso in un colapasta coprendo con un piatto con sopra dei pesi. Lasciare per 24 ore.
Strizzare molto forte le melanzane attraverso un canovaccio. Le melanzane avranno perso così molto del loro volume.
Metterle in una terrina e coprirle con aceto bianco, lasciarle riposare per altre 24 ore. A questo punto si possono aggiungere le carote tagliate a filetti sottili. Passato il tempo di marinatura nell'aceto, strizzare molto bene con il un canovaccio le melanzane. Per la scelta del vasetto bisogna tener conto che le melanzane andranno pressate molto bene e coperte da uno strato d'olio. Mettere un fondo di olio di oliva in un vasetto a tenuta intervallare le melanzane con l'origano aggiungere l'aglio a fettine e un poco di peperoncino (facoltativo), coprire di olio facendo attenzione che peneteri bene e che ne copra la superficie. Raboccare eventualmente di olio nei due giorni successivi. Consumare preferibilmente almeno due mesi dopo.

11 commenti:

astrofiammante ha detto...

non ho mai fatto sott'oli ma questa ricetta sembra fattibile.....immagino che l'amato bene ti apprezzerà meglio con la copertura di bresaola e contorno di melanzane :-))))
qui c'è un premio che ti aspetta....
ciaooo!

isabella ha detto...

si infatti!
Sono buone e del tutto fattibili solo che rendono poco , perchè a furia di strizzare le melanzane calano

giulia ha detto...

Ciao Venessian!
Ho da poco incontrato il tuo blog e devo dire che mi piace: autoironico, divagatore ed informale.
Le melanzane io le facevo sbollentare in acqua e aceto ma devo dire con questa formula si impuzzolentisce meno la casa di effluvi acetosi ;-D
Mi piace, la proverò con le poche melanzane che stanno venendo su in orto.
A presto
Giulia Padova

kyra ha detto...

vabbè con tutte queste bontà ti aggiungo al mio blog... sui siti amici

Irishfairy ha detto...

Oh ma questo è davvero un must have... non avevo veramente più idee per come conservare a lungo le mie amate melanzane estive... corro!

Ali

Ady ha detto...

Ma io la volevo una bella foto di te che emergi dalle acque!
Mi accontenterò delle melanzane!
Bentornata!

Marija ha detto...

Isabella, I am so sorry, but WW I hosted is over :(. Maybe you can contact Wandering Chopsticks and ask her, if she says it's OK, I'll add you up. There is a new theme - Coconut, and it's hosted by Precious Pea (send entries to her by September 28th).

Artemisia Comina ha detto...

ciao isabella! quante cose nuove...bella quella crostata :)

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Una ricetta "della tradizione" molto interessante. L'ultima volta che ho fatto le melanzane mi hanno assorbito una quantità d'olio indicibile! Ora mi sono segnata questa ricetta e la proverò quanto prima. Buona giornata Laura

niki ha detto...

Ciao bella donna!!!!!! (io posso dirlo perché sono tra i pochi eletti che hanno visto una tua foto!!!!!!)
Bella anche la ricetta... se tornerò a vivere almeno in parte in Italia! Qui: proibitivi i costi!!!
Niki

goooooood girl ha detto...

So good......

LinkWithin

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs